branco

reparto

capi

 

 

 

 

Lettera ai genitori dal fondatore dello scoutismo

La giornata del pensiero del 22 febbraio, appena trascorsa, è stata un momento per ricordare il nostro fondatore Baden Powell spesso abbreviato da noi scouts semplicemente come B.P.
Egli ha scritto questa lettera ai genitori.

 

 

baden powellColleghi genitori,
sono sicuro che molti di voi sentiranno, come sento io, la pesante responsabilità che
grava su di voi circa il futuro dei nostri bambini.
Abbiamo visto gente riuscire o fallire nella vita.

Vogliamo che i nostri ragazzi siano tra coloro che riescono,

e sappiamo che loro riuscita o il loro fallimento dipendono in larga misura dalla loro educazione

e dal loro carattere.
E tale educazione e carattere dipendono in grandissima misura da noi.
Molti di noi sentono la loro responsabilità in tale campo e, al tempo stesso, la loro
impotenza. Non abbiamo una formazione da insegnanti, abbiamo poco tempo libero, non
possiamo permetterci altre rette. Eppure, per queste incapacità temporanee da parte
nostra, il futuro dei nostri bambini è in pericolo.
Li mandiamo alle scuole migliori che possiamo permetterci, ma l’educazione scolastica dà
loro una certa quantità di ore di insegnamento a leggere, scrivere e far di conto, ciò che
non è tutto quello che assicura la riuscita nella vita professionale di una persona.
Guardate ai molti uomini eminenti che sono sorti dal nulla. Non è stato il saper leggere,
scrivere e far di conto che li ha portati avanti.
Che cos’è stato? E’ stato il carattere. Come possiamo procurarci una formazione del
carattere? Gli educatori più autorevoli ci dicono che non è cosa che possa insegnarsi ad
una classe in una scuola. Il Movimento scout è stato espressamente concepito per
rispondere a questa esigenza, e nei dodici anni della sua esistenza ha provato la sua
capacità di avvincere il ragazzo e, grazie ad attività che lo attraggono, di farlo crescere
nelle quattro aree seguenti:
1) formazione del carattere e dell’intelligenza
2) salute e sviluppo fisico
3 hobbies e abilità manuale
4) servizio altruistico del prossimo.
Un ragazzo – a seconda della sua età, tra gli 8 e i 18 anni – entra in una delle seguenti
branche del Movimento: la più giovane (lupetti), quella di mezzo (esploratori) o l’anziana
(rovers).
Sono garantite compagnie e attività sane, unitamente alla supervisione personale del
capo, in modo che il carattere del ragazzoni sviluppi nella direzione giusta per il suo bene
e, ciò che conta, anche per il bene della comunità.

Baden Powell
Circa 1922. Pubblicato su Headquarters Gazette, Maggio 1922

Area Riservata

Utilizza il tuo social preferito per registrarti o per accedere

   

Chi é on-line

Abbiamo 40 visitatori e nessun utente online